I viaggi letterari di Federica

I viaggi letterari di Federica

I viaggi letterari di Federica

Come state trascorrendo queste settimane di “stop” forzato?

Non è facile  talvolta mantenere la pazienza e la serenità per affrontare questi giorni ma un buon libro può senz’altro aiutare.
Vi racconto a grandi linee le mie ultime letture, che poi, guardando bene i titoli dei testi, mostrano sempre un po’ chi sono, le mie naturali inclinazioni e passioni.


Anni fa fra le bancarelle dell’usato nella mia cara Napoli, l’occhio cadde sul capolavoro di Fernando Pessoa, ma l’ho lasciato lì tra gli scaffali per qualche anno, non ero pronta ad affrontare un volume dal titolo così frastornante, temevo scuotesse troppe emozioni e pensieri, già difficili da contenere.

Qualche mese fa, in un momento di vita più sereno (o forse con un pizzico di consapevolezza in più frutto degli anni) ho avuto il coraggio di aprire e leggere il “Il libro dell’Inquietudine” dello scrittore portoghese.
Non è stata una lettura semplice, lo ammetto, ma ci sono stati dei punti in cui ho percepito il sentire più profondo dell’autore.

Da questo lavoro introspettivo, complice un precedente viaggio a Berlino, ho letto di tutto un fiato Enigma Nefertiti il libro documentario di Brando Quilici e Zahi Hawass. L’ Egitto è uno di quei paesi nella mia lista di luoghi da visitare, e questo libro ha solo alimentato questa curiosità, anticipandomi storie ed enigmi sull’affascinante sovrana, il cui busto più famoso è appunto conservato al Neues Museum della capitale tedesca.

Enigma Nefertiti di Brando Quilici e Zahi Hawass


I miei viaggi immaginari continuano (e visto i tempi, mi sa ancora per un po’) mi sono tuffata  quindi in “Controvento. Storia e viaggi che cambiano la vita” di Federico Pace. (Einaudi, 14.00 €)
Non è il primo libro che ho letto di questo autore ma devo ammettere che “Senza volo” sempre di Pace, mi piacque di più.

Controvento Storie e viaggi che cambiano la vita di Federico Pace

Mi sono spostata poi a Venezia con il meraviglioso volume del maestro Salvatore Settis ” Se Venezia muore” (Einaudi, 12.00 €) che consiglio vivamente in primis a tutti gli appassionati di architettura e storia dell’arte e in generale a tutte le persone che hanno a cuore il tema della cittadinanza e il futuro del nostro paese.


Torno a Procida, almeno con la mente, mi faccio coccolare da “Procida racconta, sei autori in cerca di personaggio” (Nutrimenti, 6.00€) edizione 2019.
Anche l’edizione dello scorso anno ha raccontato lo “scoglio” (cosi spesso noi isolani facciamo riferimento all’isola) attraverso le voci e le storie di chi ci vive o ci ha vissuto.

La mia prossima “destinazione”, qui sul comodino, è Napoli magica” (Neri Pozzi Editore, 13.00€) di Vittorio del Tufo, ne ho letto solo l’introduzione e credo proprio che ve ne parlerò presto.

Napoli magica di Vittorio del Tufo





Chicca
Federica Amalfitano
federica.amalfitano@gmail.com
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.